Qual è la sensibilità di un metodo Hach?

ID documento

ID documento TE979

Data pubblicazione

Data pubblicazione 04/01/2022
Domande
Qual è la sensibilità di un metodo Hach?
Risposta
La sensibilità di un metodo Hach è definita come la variazione di concentrazione corrispondente a una variazione di assorbanza pari a 0,010.
Un valore di sensibilità di 0,009 mg/L sarebbe considerato superiore a una sensibilità di 0,022 mg/L, in quanto misurerebbe la minima variazione di concentrazione.

Per i metodi Hach che utilizzano uno spettrofotometro o un colorimetro, il valore della sensibilità è ricavato dalla curva di taratura quando si confronta l'assorbanza sull'asse x con la concentrazione sull'asse y.
  • Se la taratura è una retta, la sensibilità è la pendenza della retta moltiplicata per 0,010.
  • Se la taratura è una curva, la sensibilità è la pendenza della tangente alla curva alla concentrazione di interesse moltiplicata per 0,010.

Spesso, il valore della sensibilità è utilizzato come limite di rilevamento stimato (EDL).
Per ulteriori informazioni sui limiti di rilevamento, consultare il seguente articolo:
Quali sono le definizioni e le differenze dei limiti di rilevamento e quantificazione comuni?

Questa risposta ti è stata d'aiuto?

Sottomissione in corso...
Grazie per il feedback.
Si è verificato un errore durante la sottomissione. Riprovare.