Quali sono le interferenze più comuni nei metodi di titolazione dell'alcalinità?

ID documento

ID documento TE101

Data pubblicazione

Data pubblicazione 19/08/2020
Domande
Quali sono le interferenze più comuni nei metodi di titolazione dell'alcalinità?
Risposta
Ecco alcuni esempi di interferenze comuni nei metodi di titolazione dell'alcalinità:
  • Cloro: livelli di cloro superiori a 3,5 mg/L possono determinare una colorazione giallo-marrone quando si aggiunge l'indicatore verde bromocresolo/rosso metile Powder Pillows. Per eliminare l'interferenza, pretrattare il campione aggiungendo 1 goccia di soluzione standard di tiosolfato di sodio, 0,1 N, MDB da 100 mL, codice prodotto 32321, ogni 100 mL di campione, prima di aggiungere qualsiasi altro reagente.
  • Colore o torbidità: i problemi di colore o torbidità possono ostacolare il riscontro del cambiamento di colore del punto finale. Non filtrare o diluire campioni che presentano problemi di colore o torbidità. Utilizzare un misuratore di pH e titolare i campioni ai punti finali  specificati:       
 
  • Saponi, sostanze oleose, solidi sospesi e precipitati: sulla sonda per pH possono accumularsi oli e solidi che rallentano la risposta. Pulire la sonda immediatamente dopo l'utilizzo.

Questa risposta ti è stata d'aiuto?

Sottomissione in corso...
Grazie per il feedback.
Si è verificato un errore durante la sottomissione. Riprovare.