Come sono composti e come si usano i kit di soluzioni Addista LCA700-709?

ID documento

ID documento TE10500

Versione

Versione 2.0

Stato

Stato Pubblicato

Data pubblicazione

Data pubblicazione 02/10/2018
Domande
Come sono composti e come si usano i kit di soluzioni Addista LCA700-709?
Sommario
Composizione e utilizzo dei kit di soluzioni Addista LCA700-709
 
Risposta
I kit di soluzioni Addista LCA700-709 sono composti da 3 flaconi:
S. Soluzione combinata standard e additiva
A. Soluzione Ring-test A
B. Soluzione Ring-test B
 
La soluzione standard è una soluzione a titolo noto di alcuni parametri.
Seguite la metodica relativa al corrispondente test in cuvetta. Ciò consente di verificare la Vostra manualità e l’attrezzatura utilizzata (pipette, fotometri, reattivi). Se il risultato delle analisi di questi parametri si trova entro i limiti di tolleranza riportati sulla confezione, le operazioni di analisi vengono eseguite correttamente e l’attrezzatura è perfettamente funzionante. Se il risultato si trova al di fuori dei margini, è necessario cercare la causa dell’errore.
La soluzione standard è anche utilizzata come soluzione additiva. La soluzione additiva serve a rilevare eventuali interferenze presenti nella matrice del campione analizzato. Nonostante il corretto modo di operare e gli adeguati strumenti di lavoro, i campioni possono contenere sostanze che alterano l’analisi.
Potete riconoscere queste interferenze attraverso “l’addizione” di una quantità nota di soluzione standard e cautelarVi di conseguenza da misurazioni non corrette.
 
Le soluzioni Ring-test Vi offrono un´ulteriore opportunità di controllare il Vostro sistema analitico e di partecipare ad una prova interlaboratorio.
La prova interlaboratorio è un elemento importante dell’assicurazione di qualità esterna. Il principio su cui poggia è l’analisi indipendente di campioni identici eseguita da vari partecipanti in condizioni comparabili. L’attività dei singoli partecipanti può essere valutata in base ai singoli risultati. La partecipazione a una prova interlaboratorio costituisce spesso un requisito per il riconoscimento dell’equivalenza dei metodi di analisi operativa.
Analizzate le soluzioni Ring-test A e B e la soluzione standard, tutte in doppio. Seguite la metodica relativa al corrispondente test in cuvetta. Registrate i risultati di analisi sul modulo di valutazione Ring-test e speditelo alla sede Hach.
Riceverete una valutazione delle analisi e un attestato di partecipazione. Nel caso abbiate ottenuto un risultato soddisfacente otterrete la certificazione dello stato ottimale dei Vostri strumenti di lavoro e dell’utilizzo corretto del sistema analitico.
 
Allegati
Allegati
Allegato

Questa risposta ti è stata d'aiuto?

Sottomissione in corso...
Grazie per il feedback.
Si è verificato un errore durante la sottomissione. Riprovare.