Perchè si si possono ottenere delle letture di cloro con il reagente cloro DPD quando nel campione non è presente cloro?

ID documento

ID documento TE2128

Data pubblicazione

Data pubblicazione 18/01/2018
Domande
Perchè si si possono ottenere delle letture di cloro con il reagente cloro DPD quando nel campione non è presente cloro?
Sommario
Reagente DPD e fattori di conversione del cloro
Risposta
Il reagente DPD reagisce con tutti gli elementi del gruppo degli alogeni. Di seguito si riportano i fattori di conversione da cloro ad altri composti, da considerarsi quando il cloro non è presente:
1.) Da cloro a ozono - moltiplicare per 0,68
2.) Da cloro a iodio - moltiplicare per 3,58
3.) Da cloro a bromo - moltiplicare per 2,25
4.) Da cloro a KMnO4 (permanganato di potassio) - moltiplicare per 2,23.

Questa risposta ti è stata d'aiuto?

Sottomissione in corso...
Grazie per il feedback.
Si è verificato un errore durante la sottomissione. Riprovare.