Qual'è l'intervallo di misura, il limite di determinazionee l'accuratezza del titolatore per Karl Fischer KF1000?

ID documento

ID documento TE4994

Data pubblicazione

Data pubblicazione 07/02/2018
Domande
Qual'è l'intervallo di misura, il limite di determinazionee l'accuratezza del titolatore per Karl Fischer KF1000?
Sommario
Intrevallo di misura, limite di determinazione, e accuratezza del titolatore Karl Fischer KF1000.
Risposta
Intervallo di misura e limite di determinazione:
l'intervallo di misura del titolatore volumetrico Karl Fischer per il KF1000 può generare un po' di confusione, poichè è espresso in mg di acqua oppure in % di umidità oppure il mg/L.  Il campione deve avere almeno 1 mg di acqua assoluto.  La percentuale di umidità dipende dal quantitativo di campone che si utilizza. Il campione non dovrebbe essere più grande di 20 g. L'intervallo massimo di misura può anche arrivare al 100% di umidità se il quantitativo di campione è 0,1 g o infieriore. Per l'intervallo di misura inferiore, il titolatore volumetrico è usato generalmente per qunatitativi di umidità che siano 0,1% o maggiori. Per quantitativi inferiori si raccomda l'uso di un titolatore Coulometrico. L'evidenza matematica mostra che teoricamente lo strumento (KF1000) potrebbe scendere fino 0,005% {(1mg/20,000mg)*100= 0.005%.}, ma dovreste paralre con il Tech Support in modo che si possa chiarire le aspettative.

Accuratezza e precisione:
ci sono diversi aspetti che influiscono sull'accuratezza e precisione.  Di fianco alla normale operatività da laboratorio e all'ambiente, c'è anche da considerare l'accuratezza del peso del campione, quali reagenti sono utilizzati, l'età egli stessi, la taratura del titolante e l'età e le condizioni dell'elettrodo.  Questo fa si che sia impossibile determinare accuratezza e precisione. La raccomandazione è quella di utilizzare degli standard.
 

Questa risposta ti è stata d'aiuto?

Sottomissione in corso...
Grazie per il feedback.
Si è verificato un errore durante la sottomissione. Riprovare.